al servizio del paese che ho scelto

Io e mia moglie abbiamo deciso di venire ad abitare a Casinalbo 25 anni fa, quando sono nati Luca e Alessandro. Abbiamo scelto Casinalbo perché volevamo che i nostri figli crescessero in un paese a misura d’uomo. Un paese con poche fabbriche e tanto verde. Un paese con asili accoglienti, scuole sicure, parchi tranquilli e tanti impianti sportivi.

Negli anni la nostra scelta di vivere nel comune di Formigine si è rivelata sempre più saggia.

Abbiamo apprezzato il crescere continuo di viali alberati, di parchi, di rotonde, di aree pedonalizzate, di chilometri e chilometri di piste ciclabili. Abbiamo accompagnato con orgoglio i nostri figli nella bellissima biblioteca. Ci siamo goduti il cinema all’aperto, la vivacità delle sagre e dei lunghi week end del settembre. Abbiamo vissuto con gioia l’incanto del castello, e la bellezza delle nostre chiese, delle nostre ville, della nostra campagna. E, soprattutto, abbiamo toccato con mano il calore di migliaia di concittadini impegnati in centinaia di associazioni.

Così, quando nella primavera del 2009 il sindaco Richeldi mi ha chiesto di fare parte della squadra di governo, ho accettato con entusiasmo, nonostante il timore di non essere all’altezza.

Questi ultimi cinque anni di amministrazione, come si sa, sono stati molto difficili a causa della crisi economica e dei tagli al bilancio. Ma nonostante ciò, siamo riusciti a mantenere in equilibrio il bilancio, a razionalizzare le spese, a conservare la qualità dei servizi, a garantire sicurezza e trasparenza, a pianificare un futuro urbanistico rispettoso dell’ambiente, ad aprire nuove scuole antisismiche e un bellissimo Auditorium.

Io credo che l’etica della bellezza sia una priorità politica. E come assessore alla cultura mi sono impegnato a valorizzare il nostro patrimonio artistico. Il nostro centro storico è ora più vivo grazie ai numerosi eventi culturali. La nostra biblioteca è sempre più bella e più attiva. Il nostro Auditorium vanta un cartellone di qualità e conta sul respiro internazionale del progetto Spira Mirabilis. Il nostro Castello è diventato il cuore pulsante della nostra comunità, il luogo privilegiato per meeting, convegni, mostre, ricevimenti, matrimoni e grandi eventi culturali come il We Can Cult che richiamano migliaia di persone.

Forse si poteva fare di più. E certamente si può fare meglio.

Anche per questo provo a ricandidarmi. Per mettere il mio tempo libero, le mie energie, le mie competenze e la mia esperienza al servizio del paese che ho scelto per la mia famiglia. Consapevole che i prossimi anni saranno ancora difficili. Ma altrettanto consapevole che grazie alla forza d’animo dei cittadini formiginesi, riusciremo assieme ad attraversare il guado della crisi e a mantenere la qualità della vita che Formigine ha e che Formigine merita. Ridisegnare il nostro spazio vitale all’insegna dell’ordine, della pulizia e della bellezza deve essere il filo conduttore delle nostre azioni future. Combattere il degrado, riqualificare le aree depresse e mantenere il bello che abbiamo devono essere i valori che ispirano ogni nostra iniziativa progettuale. Anche nelle frazioni.

Ti chiedo dunque di votare per Maria Costi Sindaco e, se ti va, di esprimere la preferenza scrivendo il mio cognome di fianco al simbolo del PD. Grazie per l’attenzione e buona vita.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Un pensiero su “al servizio del paese che ho scelto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...